Viale della Bella Villa 58d

  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Depressione


Non avere voglia di fare niente, perché niente ha più lo stesso sapore di un tempo. Prima tante cose mi interessavano, mi piacevano: ora nulla ha più senso. Ogni giornata è un muro insuperabile, una montagna invalicabile. Ostacoli troppo grandi per me, che sono senza energie. Ho perso la voglia di vivere, e l'ho persa per sempre. Sono l'ombra di ciò che ero, uno sbiadito ricordo di me. Una stanchezza senza fine, che il sonno non lenisce. Una fame senza appetito, un mangiare che non è piacevole, ma solo un inutile tentativo di riempire il vuoto che sento dentro di me. Non riesco a concentrarmi più su niente. Forse la via d'uscita da questa gabbia è solo la morte, che ogni tanto viene a farmi visita nei miei pensieri. Tanto in fondo cos'è stata la mia vita: una lunga serie di fallimenti. La Depressione è un disturbo dell'umore molto diffuso. La sua diffusione fra la popolazione generale indipendentemente dal sesso varia fra il 5% e il 25% nel corso della vita. Ognuno di noi ha avuto una giornata in cui si è sentito abbattuto o irritabile, oppure ha pensato che in fondo in fondo niente valesse veramente la pena; ma la Depressione clinica è qualcosa di più e di diverso. Si prolunga nel tempo e non è solo l'umore a flettersi o a modificarsi. Fra i sintomi che la caratterizzano ci sono: l'umore depresso o irritabile, il pensiero pessimista e/o catastrofico, la ricorrenza di idee di morte o di rovina, la difficoltà di concentrazione, la riduzione o viceversa l'aumento del sonno, il mangiare troppo o troppo poco, il non avere più interessi e più energie, il non riuscire più a prendere iniziative ed a provare piacere nelle cose che si fanno. La Depressione clinica è un disturbo molto invalidante sia per il soggetto che ne soffre sia per chi gli sta accanto. Rende spesso impossibile lavorare o studiare, nonché avere delle soddisfacenti relazioni interpersonali. Spesso può associarsi ad altri disturbi che psicologici (soprattutto d'ansia) sia medici, peggiorandone la prognosi. É fondamentale quindi una diagnosi precoce ed un intervento specialistico tempestivo. Le ricerche mostrano che il trattamento più efficace risulta essere la combinazione di farmacoterapia e psicoterapia.

Nella nostra sede, in zona Alessandrino a pochi passi dalla fermata della Metro C, troverai psicoterapeuti esperti pronti ad accoglierti, sostenerti ed aiutarti ad affrontare il problema.
 

 

Contatta uno psicologo dell'ambulatorio Atèpsy. Ci trovi in zona Centocelle Alessandrino Metro c.